News

angle-left Fonderia Corrà: tiene il fatturato nel 2020
Fonderia Corrà: tiene il fatturato nel 2020
12/01/2021

Fonderia Corrà ha chiuso il 2020 con un fatturato di circa 70 milioni di euro, riuscendo a contenere le perdite al 10% rispetto al 2019. Un risultato di grande livello, raggiunto peraltro senza rinunciare ai previsti piani di sviluppo e di investimento, a partire dalla riorganizzazione della logistica, resa possibile grazie anche al nuovo magazzino automatizzato 4.0, entrato in funzione nello scorso mese di ottobre.
Allo stesso tempo, Gruppo Corrà ha realizzato e messo in funzione il sistema digitale per la tracciabilità dei propri prodotti, con impressione che avviene direttamente sul pezzo della fusione del codice, della data e dello stabilimento di Thiene o di Montebelluna.

«La riorganizzazione della logistica - ha sottolineato il presidente Massimo Corrà in un'intervista rilasciata a MF - rappresenta un progetto ampio e strategico: portato avanti da Pietro Amaboldi, nostro direttore operations, ha la finalità di elevare tutte le attività del Gruppo ad una ulteriore sostenibilità, sia a Thiene che a Montebelluna. Siamo così in grado di realizzare una riduzione delle operazioni di carico e scarico, di imballaggio ed allo stesso tempo si limita il tempo trascorso su strada. Abbiamo confermato investimenti per oltre 8 milioni di euro, con lavori che hanno coinvolto diverse aree aziendali tra cui il magazzino automatizzato e la nuova area dedicata alla rifinitura dei pezzi con cabine dotate di pareti insonorizzate, di cappa aspirante e di ponte mobile. Si sono prodotti 30 nuovi posti di lavoro che si aggiungono ai 28 addetti incorporati dalla Pani di Brendola e dalla Finko di Thiene».