News

angle-left Lem: la coop degli ex operai si riprende la fonderia
Lem: la coop degli ex operai si riprende la fonderia
fonderie italiane
1/07/2021

Nuova operazione di workers buyout nel settore: nasce la coop Reno Fonderie

Diciotto ex dipendenti della Lem, storica fonderia dell'Appennino bolognese fallita nel 2019, hanno comprato all'asta la loro ex azienda.

Come riporta l'edizione locale di Repubblica, per la Lem, che ha sedi a Gaggio Montano e Porretta, i 18 lavoratori hanno fondato la cooperativa "Reno Fonderie" e investito i soldi della loro disoccupazione, chiesti in anticipo. Assieme all'appoggio di Legacoop e di alcuni professionisti che hanno creduto nel progetto, hanno offerto 470.000 euro all'asta e comprato l'azienda, che diventerà ufficialmente loro dopo le verifiche del tribunale.

Il fallimento per crisi della Lem risale a luglio 2019, quando l'azienda aveva 40 dipendenti, anche se ai tempi d'oro i lavoratori erano 70. Da allora c'è stato l'esercizio provvisorio che, mese dopo mese, ha convinto alcuni di loro che l'impresa poteva (e doveva) andare avanti. 

L'articolo integrale è disponibile per il download dal link di seguito.