News

angle-left Multinazionale estera cerca fonderia di alluminio
Multinazionale estera cerca fonderia di alluminio
16/09/2021

L'azienda, attiva nel settore tecnologico, intende integrare la propria supply chain in Italia

Invest in Italy, task force interministeriale del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero dello Sviluppo Economico, è entrata in contatto con una multinazionale operante nel settore tecnologico che ha espresso l’interesse ad avviare un dialogo con fonderie di alluminio presenti nel nord Italia.

L’interesse dell’investitore estero è quello di individuare una controparte italiana al fine di integrare la propria supply chain e avviare una produzione in Italia. L’investitore è interessato alternativamente ad una joint venture, partnership commerciale, ad acquisire un ramo di azienda o rilevare completamente un’attività.

L’azienda target ideale, è una fonderia di alluminio indipendente di piccole o medie dimensioni già focalizzata nel settore automotive, con una forza lavoro massima di 150 persone, che utilizza un processo di pressocolata ad alta pressione (HPDC), con un volume di produzione fino a 15000 t/anno e in possesso della certificazione ISO 16949.

Le fonderie interessate in possesso dei requisiti tecnici ed economici possono presentare digitalmente una manifestazione d'interesse non vincolante e completamente anonima, compilando il modulo disponibile a questo link.