News

angle-left Ancora in calo la fiducia delle fonderie europee
Ancora in calo la fiducia delle fonderie europee
18/09/2020

Dopo un brusco calo che ha raggiunto a maggio il livello più basso, il Business Climate Indicator (BCI) per l’area euro ha fatto segnare, in agosto, il terzo recupero consecutivo, passando da -1,8 a -1,3 punti.
Ciò nonostante, i segnali di ripresa non si riflettono sul sentiment delle fonderie. L’indice FISI (European Foundry Industry Sentiment Indicator), l'indicatore composito che fornisce informazioni sulle prestazioni dell’industria di fonderia europea pubblicato mensilmente dal CAEF, ha infatti registrato un segno negativo per il sesto mese consecutivo, scendendo di altri 0,5 punti a quota 99,3.

Questi andamenti in parte divergenti dei due indicatori suggeriscono che la pandemia di Covid-19 e i cambiamenti strutturali che stanno interessando il mondo dell’automotive avranno un impatto a lungo termine sull’industria europea di fonderia.

Il FISI è un indicatore precoce dell’andamento dell’industria europea di fonderia. È pubblicato mensilmente dal CAEF – Comitato delle Associazioni Europee di Fonderia e si basa sulle risposte inviate a un questionario dalle associazioni delle imprese di fonderia europee.

Il BCI è l'indicatore elaborato dalla Commissione europea che registra la fiducia delle imprese della zona euro.